Filetti di branzino arcobaleno, dopo la pioggia arriva…ma non sempre.

Col naso all'insù, osservo esterrefatta un meraviglioso arcobaleno che si staglia nel cielo, luminoso, enorme e lunghissimo, così lungo che mi pare di riuscire a scorgere, laggiù nel verdissimo prato, la sua fine. Mi sovviene in un istante che là, proprio là, al limitar del bosco, si dica abiti un piccolo gnomo, che indaffarato, dopo... Continue Reading →

Filetto di molo, fin che la barca va….

...non si può lasciarla andare, ora. Non si può. Non si può dire "tanto ce la farò" se non si fa qualcosa perché questo possa davvero accadere. Non si può lasciar andare il proprio animo nello sconforto, serve a poco o nulla, ma non si può nemmeno avere pensieri strafottenti perché nessuno è immune. Non... Continue Reading →

Trota, burro e salvia e si salvi chi può (1 parte)

Ci sono giorni che trascorrono senza troppi scossoni, altri insipidi e privi di significato, altri ancora deliziosamente sereni. Alcuni scivolano via senza bisogno di arrovellarsi per trovare risposte, che arrivano da sole in una sorta di illuminazione improvvisa. Infine capitano giorni dove, coincidenze sfortunate, alchimie negative e gesti inconsapevoli si intersecano e si mescolano come... Continue Reading →

Grigliata di pesce estiva ol iu chen it … ma privato!

Estate, la stagione più attesa, il momento che lascia il segno indelebile dei giorni trascorsi lentamente, del tempo sospeso, delle sensazioni pure di libertà assoluta. Nessuno schema, nessun muro, tutto scandito da ritmi diversi e impreziositi di valori importanti. L'estate, che regala suggestioni da ricordare, libri da raccontare, cartoline da fotografare, regole da infrangere. È... Continue Reading →

WordPress.com.

Su ↑