Crema di avocado e spezie Ubena, e io che gingillo!

Amo cucinare, fotografare e catturare attimi, adoro scrivere, osservare la mia voce correre su di un foglio bianco imprimendo caratteri, come inchiostro indelebile che sgorga dalla mente e scende lungo le vene del braccio, si infila nella matita dalla mina spezzata, per la troppa foga, la tanta voracità, con la quale i pensieri escono impetuosi... Continue Reading →

Annunci

Torta della nonna e l’abito fa il monaco!

Candidi capelli bianchi, come la neve che cade oggi copiosa, celati da una delicata ombra ramata, ordinati ed elegantemente corti, per assecondare lievi, le ore di frenetica quotidianità. Un sorriso sincero e fiero, un viso segnato dagli anni e gli occhi schietti e orgogliosi di chi ha affrontato nella vita, a testa alta, l'inesorabile trascorrere... Continue Reading →

Vellutata, la trasformazione di un rospo bitorzoluto!

Entrare dal fruttivendolo è sempre un'esperienza incredibile, uno spettacolo a cui difficilmente si rimane insensibili. L'esplosione del colore di frutta e verdura esposta è in continua evoluzione, fin sull'uscio veniamo catapultati in una poesia di sapori e profumi; le fragranze intense che si sprigionano tra le anonime cassette di legno chiaro ben allineate, ubriacano e... Continue Reading →

Tiramisù, area 51 e tiriamolo pari!

L’ultimo pensiero ieri sera prima di addormentarmi è stato quello di fissarmi bene in testa, come un francobollo, l’obbligo inderogabile, la mattina seguente, cioè oggi, di cantare con ugola felice, una stonatissima nenia nelle orecchie ancora addormentate del mio povero marito. Così, appena mi rendo conto, aprendo mezzo occhio, che mancano due minuti al suono... Continue Reading →

La mia Nutale e l’uff…icio lievitato!

Scorrono le giornate, a volte dolci come il miele, altre rotonde e dense di allegria, altre ancora, trascinate dallo scorrere del tempo imperituro, con inerzia e disimpegno. Come il defluire sempiterno e incessante delle acque, senza scopo apparente, sono trasportata dalla lenta successione di attimi, ora lieti, ora grevi. Penso e lavoro, tra le mura... Continue Reading →

WordPress.com.

Su ↑