Tre antipasti super veloci da leccarsi i baffi

Avete degli amici che si presentano alla porta con pochissimo preavviso? La suocera che arriva con la scusa di vedere i nipotini? La mamma che salta dentro casa per dare un'occhiata se tutto va bene nonostante siano passati 30 anni da quando siete sposate? Suocero e papà che ovviamente le seguono? Lasciando l'ansia e l'angoscia... Continue Reading →

Fusilli al pollo e curry che sanno di mare!

Ma se ami così tanto la montagna, al mare non ci vai mai?Chino il capo, abbasso lo sguardo, sospiro..Il mare è potenza e respiro.È immensità e spazio.Vivo il mare all'alba, nel solo fragore delle onde perpetue.Amo il suono della natura e null'altro intorno. Il mio mare è espressione di solitudine, raccoglimento, meditazione.Amo l'incessante avvicendarsi dell'acqua... Continue Reading →

Insalata dell’orto con cubetti del lago

Ho la fortuna di avere un piccolissimo orto, quindi cosa c'è di meglio se non raccogliere qualche tenera fogliolina di insalata, dei pomodorini e un cetriolo per imbastire questa deliziosa pietanza? Era talmente buona che mi è stato chiesto il bis... ma ahimè, a parte la tenera insalatina che sarei andata al volo a raccogliere,... Continue Reading →

Tartine alla trota affumicata

Il primo semplicissimo antipasto è creato per esaltare al massimo il meraviglioso sapore della trota affumicata. Il colore stupendo di questo pesce è il protagonista del piatto. Ho cercato e visto tante ricette, ma la semplicità le batte tutte. Ingredienti:pane da toast bianco (tipo le spuntinelle)robiola frescatrota salmonata Le specialità Lariane (clicca e leggi!)timo limone... Continue Reading →

Spätzle, un classico, una certezza, ecco, che fame

Mi son messa a frugare tra le mie ricette e non vi nascondo la soddisfazione nel cercare sulla barra di Google e trovare i miei scritti…. emozionante ! Ad ogni modo ecco che compaiono loro… gli spätzle fatti in casa, morbidi, fumanti, deliziosi! Li dedico a tutti i miei lettori! Buon appetito!

PIATTORANOCCHIO

Oggi proprio non posso farcela, nel dormiveglia della mattina una copiosa pioggia picchietta insistentemente sulla tapparella. Fastidioso rumore di umidità e noioso sentore di freddo mi squilibrano, mi rendono difficile anche il risveglio. Tutti i giorni sono oramai costantemente simili, si susseguono incessantemente fradici e le ore, umettate, si arrugginiscono ad ogni giro di lancetta. Da un mese a questa parte, tristemente il sole si nasconde e la signora primavera, bloccata nel traffico da qualche parte, al di là del mondo, continua a messaggiare insistentemente che sta per arrivare, ma causa di forza maggiore, è in ritardo e pensa di mandare, a questo punto direttamente l’estate. In casa l’atmosfera è mesta e assonnata, il divano sembra essere il protagonista indiscusso e si bea della sua comodità, la televisione cerca di riscattare il suo essere una scatola vuota, snocciolando notizie e soprattutto film in bianco e nero, che rievocano nostalgicamente il…

View original post 453 altre parole

Sito web creato con WordPress.com.

Su ↑