Pollo e zucchine, banale e scontato, invece è uno stecco gelato!

Oggi mi sento più strana del solito, "come se questo fosse una novità", mi rammentano, ironici, i miei uomini. Cerco di aprire il frigo e appoggio la mano sulla maniglia, con la sensazione che stia per succedere qualcosa di anormale. Infatti la porta non si apre. Cerco, prima in modo più leggero, poi via via... Continue Reading →

Il dicia e sette compleanno nella mitica clabaus!!

Sono elettrizzata, emozionata, indaffarata, agitata, eccitata, “innamorata”…. Certo non potrei essere indifferente ad un giorno speciale come questo: diciassette anni fa, un fagottino di poco più di un chilo, cacciava fuori la testolina, prima del previsto, in questo strano mondo. Da subito curioso e combattente, amante delle comodità fin dalla prima ora di vita, se... Continue Reading →

Pasta al pollo, maledizione la cena e poi il bis…

La notte è scesa, nel caldo guscio della mia casa, serenamente avvolta da una morbida coperta, attendo e scruto l'orizzonte in cerca di qualcosa di indefinito e osservo, in silenzio, dalla mia finestra, le tenebre e l'oscurità. Il buio tetro, cupo, oscuro evoca incertezza, inquietudine e smarrimento, o addirittura angoscia. Ombre inconsuete e strane movenze,... Continue Reading →

Alette di pollo a casina mia!

Giornata uggiosa oggi, grigia e mesta, il mio sguardo fisso e vacuo non promette nulla di buono e la mia testa è pesante, non perché al suo interno ci sia un granché, ma questa noiosa umidità mi attanaglia le tempie e mi opprime. Le energie affievoliscono e svaniscono come goccioline di pioggia sulla foglie che... Continue Reading →

Pollo a cubetti e l’adunata dei folletti!

Le lancette girano pigre e lente sul quadrante color panna, mentre nella stanza regna sovrano il silenzio interrotto regolarmente e meccanicamente da flebili rintocchi. Soffermandomi a guardarlo, le palpebre iniziano a chiudersi senza controllo, addomesticate dal suono monotono e pesantemente si appisolano. Un indescrivibile numero di folletti sta lavorando freneticamente all'interno di un grande ingranaggio... Continue Reading →

Pollo… mi t’adooori !

Pollo, sempre pollo, ancora pollo. Pollo da neonati perché la carne bianca è tenera, ricca di proteine nobili che ci fanno sentire tanto importanti e, frullato e omogeneizzato, sembra malta nei piatti e dipinge simpatici murales sulle pareti di casa; pollo da ragazzi, perché la cotoletta nel panino è un pranzo sopraffino, condita con tutto... Continue Reading →

WordPress.com.

Su ↑