Pollo kara-age, から揚げ poteva mancare in casa di Stefano-san?

Noimpossibile!Ad una ad una tutte le specialità giapponesi, a partire da 9 anni fa, fino ad oggi, sono passate dalla mia cucina. Non ce ne facciamo mancare una. Dobbiamo ben farci la bocca su tutti i sapori che incontrerà Stefano-san quando volerà dall'altra parte del mondo a studiare! Non potrà certo essere impreparato! いただきます! BUON... Continue Reading →

Il dicia e sette compleanno nella mitica clabaus!!

Sono elettrizzata, emozionata, indaffarata, agitata, eccitata, “innamorata”…. Certo non potrei essere indifferente ad un giorno speciale come questo: diciassette anni fa, un fagottino di poco più di un chilo, cacciava fuori la testolina, prima del previsto, in questo strano mondo. Da subito curioso e combattente, amante delle comodità fin dalla prima ora di vita, se... Continue Reading →

Pasta al pollo, maledizione la cena e poi il bis…

La notte è scesa, nel caldo guscio della mia casa, serenamente avvolta da una morbida coperta, attendo e scruto l'orizzonte in cerca di qualcosa di indefinito e osservo, in silenzio, dalla mia finestra, le tenebre e l'oscurità. Il buio tetro, cupo, oscuro evoca incertezza, inquietudine e smarrimento, o addirittura angoscia. Ombre inconsuete e strane movenze,... Continue Reading →

Alette di pollo a casina mia!

Giornata uggiosa oggi, grigia e mesta, il mio sguardo fisso e vacuo non promette nulla di buono e la mia testa è pesante, non perché al suo interno ci sia un granché, ma questa noiosa umidità mi attanaglia le tempie e mi opprime. Le energie affievoliscono e svaniscono come goccioline di pioggia sulla foglie che... Continue Reading →

Pollo a cubetti e l’adunata dei folletti!

Le lancette girano pigre e lente sul quadrante color panna, mentre nella stanza regna sovrano il silenzio interrotto regolarmente e meccanicamente da flebili rintocchi. Soffermandomi a guardarlo, le palpebre iniziano a chiudersi senza controllo, addomesticate dal suono monotono e pesantemente si appisolano. Un indescrivibile numero di folletti sta lavorando freneticamente all'interno di un grande ingranaggio... Continue Reading →

Pollo… mi t’adooori !

Pollo, sempre pollo, ancora pollo. Pollo da neonati perché la carne bianca è tenera, ricca di proteine nobili che ci fanno sentire tanto importanti e, frullato e omogeneizzato, sembra malta nei piatti e dipinge simpatici murales sulle pareti di casa; pollo da ragazzi, perché la cotoletta nel panino è un pranzo sopraffino, condita con tutto... Continue Reading →

WordPress.com.

Su ↑