Zucchine grigliate e robiola sottolio, che bocca grande che hai!

Altra conserva da sbrodolarsi il vestito della festa. Quando ho iniziato a preparare questi rotolini, ho sterilizzato un vasetto che pareva troppo piccino e difatti, con due rotoli, neanche il tappo riuscivo più a chiudere. Sterilizzo un vasetto più grande, ma ahimè, anche in questo, quattro rotolini già colmavano gli spazi. Preparo disperata un vaso più grosso, ma nuovamente, appena sei rotoli devono a forza spiaccicarsi per far spazio. Spazientita, sterilizzo una damigiana, d’altra parte questa leccornia, andrà a ruba per sfamare tante, grandi, golose, enormi bocche!

IDEE:
Dalle zucchine, agli spicchi di aglio, ai cavolfiori, alle carote, passando per melanzane e pomodori secchi, broccoletti, peperoncini ripieni: la tradizione delle verdure sottolio è una costante delle dispense contadine. Se un tempo il fatto di mettere in conserva grazie a olio e aceto era l’unico modo per poter assaporare ortaggi fuori dalla loro stagione, oggi viene fatto soprattutto per golosità, visto il tocco in più con condimenti personalizzati, quali frutta secca, olive, erbe aromatiche.

SUGGERIMENTO:
se l’idea delle olive non vi convince potete sostituirle con spicchi d’aglio pelati e puliti. Daranno un tocco decisamente particolare

Ingredienti:
12 fette di zucchina
1 robiola da 100 gr
olio extra vergine di oliva
qualche oliva taggiasca
3 foglie di alloro
qualche grano di pepe

Tagliare 12 fette di zucchina non troppo sottili e grigliarle. Farle raffreddare completamente poi mettere un cucchiaio di robiola su di un lato e arrotolare la zucchina piuttosto stretta. Sterilizzare un grosso barattolo e versare un dito d’olio sul fondo, qualche grano di pepe e iniziare a impilare i rotolini alternando una foglia di alloro e qualche oliva taggiasca. Riempire con l’olio fino a 2 cm dal bordo, chiudere ermeticamente, voltare il barattolo sottosopra e aspettare una notte intera

LE CONSERVE DI PIATTORANOCCHIO.

2 risposte a "Zucchine grigliate e robiola sottolio, che bocca grande che hai!"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: