Biscotti a vortice e i ceffoni della zanzara!

Le stranezze in cucina mi hanno sempre attirato moltissimo, non tanto perché adoro solleticare il palato con gusti nuovi, ma perché certi ingredienti si trasformano, dentro la mia testa, in zanzarine irrequiete e noiose, esattamente come quelle che insistono mentre dormo, con quel ronzio indisponente, e cerco di allontanarle con gesti, tipo spasmi incontrollati,  rischiando di prendere a sberloni la mia inconsapevole, dolce metà nel letto. Questi strani ingredienti, ogni giorno, mi bussano, si sbattono, mi pizzicano e, prima o poi, devo dargli retta, altrimenti non mi lasciano in pace. Così, proprio oggi saltano fuori, finalmente libere, due sostanze travolgenti: il tè matcha e il polline. Il primo è un meraviglioso tè giapponese, il secondo è un’essenza molto nutriente ed entrambi hanno virtù estremamente necessarie al benessere del nostro organismo. Ma singolarmente non è facile assumerli, a meno che siate dei puristi della tavola irremovibili, ma questo non è il mio caso. Così saltano fuori dal cilindro, dei biscottini fantastici che vanno a ruba e che, per accalappiarseli, volano ceffoni a vortice a chiunque osi avvicinarsi, con la scusa di cacciar via la zanzara noiosa!

tèmatchabiscotti5
tèmatchabiscotti9
tèmatchabiscotti3
tèmatchabiscotti4
tèmatchabiscotti3

Il polline è una sostanza molto nutriente che le api rubano inconsapevolmente ai fiori. Infatti, posandosi sulla corolla del fiore, intrappolano nella peluria delle loro zampe, dei piccoli granelli gialli. Questi granelli vengono poi raccolti dagli apicoltori con degli appositi dispositivi posti all’ingresso dell’arnia. E’ un alimento completo che presenta moltissimi elementi necessari al benessere del nostro organismo. Acqua, proteine, fruttosio, lipidi, sali minerali, vitamine ed enzimi, sono tutti contenuti in queste piccole e gialle sfere. Il polline ha un sapore dolciastro ed una consistenza granulosa.

polline2
polline4

Il the matcha è una miniera di sostanze antiossidanti, è quindi un eccezionale anti-invecchiamento, aiuta a limitare la degenerazione cellulare, è un ottimo alleato della pelle non solo per quanto riguarda l’invecchiamento ma nel preservarla dalle scottature solari; ha inoltre un ottimo effetto diuretico e drenante, oltre che limitare la sensazione di fame, è quindi un perfetto coadiuvante delle diete dimagranti, anche grazie alla capacità di accelerare il metabolismo. E’ inoltre ricco di vitamine, specialmente del gruppo B e sali minerali.

tèmatcha
tèmatcha2

Ingredienti per circa 30 biscotti

Per la pasta sablè bianca:

175 gr di burro ammorbidito a temperatura ambiente
1/2 cucchiaio da caffè di sale fino
1 cucchiaio di grani di polline
100 gr di zucchero a velo
1 uovo
250 gr di farina

Per la pasta sablè verde (al tè matcha)

175 gr di burro ammorbidito a temperatura ambiente
1/2 cucchiaio da caffè di sale fino
1 cucchiaino di grani di polline
100 gr di zucchero a velo
1 uovo
250 gr di farina
10 g di tè matcha in polvere

Pasta sablè bianca: mettere il burro ammorbidito, il sale e lo zucchero in una ciotola, mescolare ottenendo un composto cremoso. Aggiungere un uovo e amalgamare.  Aggiungere il polline e poco a poco la farina e continuare a mescolare, fino ad ottenere una pasta liscia e omogenea. Formare una palla, avvolgerla nella pellicola trasparente e farla riposare per mezz’ora.

Pasta sablè verde: mescolare la farina e il tè matcha in polvere in una ciotola, poi in un’altra ciotola mettere il burro ammorbidito, il sale e lo zucchero e procedere come per la preparazione della pasta frolla bianca.
Anche con la pasta verde fare una palla e metterla a riposare mezz’ora, avvolta nella pellicola trasparente.
Riprendere gli impasti e stenderli con il mattarello arrivando ad uno spessore di circa 8 millimetri. Creare due rettangoli di circa 24×21. Sovrapporre i due rettangoli di pasta l’uno sull’altro e arrotolare ottenendo un rotolo. Avvolgere delicatamente il rotolo nella pellicola trasparente e metterlo nel congelatore per circa una ventina di minuti, in modo che s’indurisca.
Nel frattempo scaldare il forno a 170°C. Togliere il rotolo di pasta dal congelatore, aspettare qualche minuto poi tagliatelo a fette di 1 cm di spessore.  Otterrete dei bellissimo biscotti a spirale. Mettere i biscotti su di una placca rivestita di carta forno. Cospargere con un po’ di zucchero semolato bianco. Infornare e cuocere circa 12/15 minuti, o almeno finché la pasta frolla bianca sarà leggermente dorata. Questi biscotti si conservano per più giorni in una scatola di metallo.

Annunci

6 risposte a "Biscotti a vortice e i ceffoni della zanzara!"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: