Crema catalana al cioccolato bianco e il software programmato!

 

cremacatalana5.jpg

Non me ne vogliano gli uomini, ma a volte penso proprio che noi donne abbiamo, dalla nascita, un software interno sofisticato, perfettamente programmato. Nonostante siamo dotate di un hardware esterno da primo prezzo, che si inceppa e incrina pericolosamente troppo spesso, abbiamo la capacità di auto-ripararci immediatamente e riusciamo a fare una bilionata di cose inenarrabili, in tempi ridottissimi: mentre facciamo la doccia, strofiniamo le piastrelle e i vetri del box, così guadagniamo tempo, e mentre laviamo i denti, lustriamo il rubinetto che sta male vederlo così! Stiamo scegliendo le scarpe da mettere per uscire, e intanto lucidiamo il paio dimenticato a terra; ci asciughiamo i capelli e puliamo istintivamente tutte le spazzole, pettini, cassetto, riordinando pure le medicine. Ci cade un goccio d’acqua sul pavimento, e siamo pronte con spazzolone e sapone per lavare l’intero piano e, a mezzanotte, intanto che controlliamo vestiti, zaini, merende dei figli, ci infiliamo il pigiama e carichiamo la macchina da lavare piegando quattro fazzoletti. Abbiamo dei super poteri, facciamo cose incredibili e inimmaginabili e per questo ci meritiamo di essere coccolate, e di coccolarci, ecco perché mi preparo un super vitaminico dolce, per riuscire a far fronte, coraggiosamente, al dispendio di tante energie!

cremacatalana2cremacatalana

SUGGERIMENTO:
Questa variante alla solita crema catalana è davvero deliziosa. E’ un dolce al cucchiaio intramontabile adatto anche ai celiaci. (attenti solo al cioccolato bianco).
Si possono aggiungere dei frutti di bosco oppure provate a mettere un pizzico di zafferano mentre bolle la panna! Una delizia!

cremacatalana4cremacatalana3

Ingredienti

150 gr di cioccolato bianco 
3 tuorli 
200 ml di panna fresca
1 cucchiaino di maizena
1 cucchiaio di zucchero semolato
zucchero di canna 

Versare all’interno di un pentolino la panna e farla scaldare bene. A parte, invece, far sciogliere il cioccolato a bagnomaria o nel microonde quindi unire i tuorli lavorati per qualche istante con lo zucchero e successivamente la panna ancora ben calda. Trasferire sulla fiamma e fare cuocere a fuoco basso, continuando a mescolare fino a quando la crema inizierà a velare il dorso del cucchiaio. Versare nelle cocottine monoporzione. Fare raffreddare, quindi porre in frigo per almeno 2 ore. Trascorso questo tempo cospargere la superficie con abbondante zucchero di canna e porre nella parte alta del forno sotto il grill acceso per circa 4 minuti oppure utilizzare il cannello per caramellare la superficie.

 

CURIOSITÀ’

Differenza tra crema catalana e la crème brûle

La crema catalana viene cotta sul fuoco, viene utilizzato solo latte e un pò di maizena, viene cosparsa di zucchero che poi viene bruciato col cannello prima di essere servita ben fredda nel suo contenitore. Nella crème brûle vengono usati latte e panna senza nessun tipo di amido ed un aroma di vaniglia. Dopo essere stata cotta in forno a bagnomaria, viene cosparsa di zucchero e poi bruciato e servita nel suo contenitore  calda o al limite tiepida.
Io non ho resistito alla golosità perciò ho preparato la mia crema catalana con la panna anzichè col latte! Perdono!!

3 risposte a "Crema catalana al cioccolato bianco e il software programmato!"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: