Cavolfiori colorati in agrodolce e la vita in tecnicolor

La seconda conserva che volevo assolutamente regalare erano questi bellissimi e fantastici cavolfiori colorati! Non ho resistito affatto al loro fascino, eppure non li sopporto, non amo il loro odore, ne la loro consistenza, tanto meno il sapore ma ho pensato: “e mica li devo mangiare io… ! Ma vuoi mettere che figurone ci faccio presentare questo vasetto multicolor?” Ho scelto meticolosamente quelli col colore più vivo, li ho trattati con delicatezza, un pò in agro e un pò in dolce, e ho catturato il loro gusto, la fragranza e la tinta in un semplice barattolo che fa trasparire tutte le sfumature di una vita da vivere veramente in tecnicolor!

Il cavolfiore rosa è un ortaggio che sviluppa un corimbo (il cespo che si usa in cucina) compatto e uniforme, dalle inaspettate tonalità rosate.
Il cavolfiore violetto di Sicilia è una varietà antica riportata alla ribalta negli ultimi anni, anche grazie al colore sgargiante della sua testa.

La storia del cavolo arancione è molto curiosa, comincia circa 40 anni fa, quando un agricoltore canadese scova in mezzo alle sue colture un cavolfiore tutto arancione. l contadino pensa bene di preservare questo spettacolo della natura fino ad ottenere una varietà “stabile” tramite incroci del tutto naturali.
Le Marche possono vantarsi d’essere la terra d’origine del più famoso cavolo verde del Bel Paese, il cavolfiore verde di Macerata

Ingredienti:
250 gr di cavolfiori colorati (solo le cimette)
300 ml di aceto di vino bianco
200 ml di acqua
30 ml di olio extravergine
35 gr di zucchero
15 gr di sale grosso


Staccare le cimette dal cavolfiore intero e sciacquatele. Mettere in una casseruola tutti gli ingredienti e portate a bollore. Far cuocere 10 minuti e poi scolare il cavolfiore, sistemandolo, alternando i colori nei vasetti e poi una volta intiepidito il liquido di cottura versarlo sopra i cavolfiori fino a 2 cm dal bordo. Chiudere e voltare il barattolo sottosopra. Lasciare a riposare per qualche giorno prima di consumare.

LE CONSERVE DI PIATTORANOCCHIO

10 risposte a "Cavolfiori colorati in agrodolce e la vita in tecnicolor"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: