Biscotti biscotti del mio cuore, quale petalo scelgo del fiore?

M’ama, non m’ama, uno scempio di margherite decapitate dai petali… Eppure ci doveva essere una spiegazione scientifica per cui iniziavo con m’ama e finivo sempre con non m’ama. Sceglievo anche le margheritine piccole, proprio perché immaginavo avessero un numero di petali differenti da quelle più grandi, e poi, quantomeno il gioco durava un tantino di più, se non altro per il tempo che ci si perdeva a separare i petali. Ci volevano anche delle ditina microscopiche per non staccarne dieci tutti insieme. Che poi questa cosa della conta davvero non la capivo. Perdevo sempre seppur iniziassi da punti diversi, bim bum bam, ambarabaciccicoccò e un due tre e toccava sempre a me! Sono cresciuta credendo alle favole, credendo che il lupo cattivo mangiasse la nonna tutta intera e pure cappuccetto rosso, era un parente del boa praticamente, che inghiottiva le prede intere che rimanevano pure vive se gli si tagliava la pancia. Perfino macabra come storia. Che in fondo la colpa di tutto l’aveva la mamma: a quell’epoca di certo non lavorava in ufficio otto ore, poteva andarci lei dalla madre malata, non mandarci la figlia piccina, sola nel bosco poi! E soprattutto il lupo, farlo passare per un essere così sciocco che doveva per forza mettersi la cuffietta e inscenare tutta quella pantomima. Fossi in lui sarei incavolato, ne andrebbe del mio orgoglio! Infatti fin da piccola io tifavo per il lupo, ero già strana allora… Ad ogni modo, oggi ho cucinato dei bellissimi e buonissimi biscottini a forma di cuore e ho deciso di giocare di nuovo alla conta: li ho messi a forma di fiore e ne ho staccato un petalo alla volta cantando: uno per me e uno per me, uno per me e uno per me! Che emozione aver ribaltato la sorte, pensate un pò ho vinto sempre!

SUGGERIMENTO:
questi biscotti vanno a ruba quindi vi consiglio di prepararne tanti, ma tanti! Vi suggerisco di non mettere la crema di nocciola o la marmellata prima, ma di cuocere i biscotti e poi distribuirla alla fine, fredda.

CONSERVAZIONE:
se pensate che possano avanzare, potete conservare i biscotti all’interno di una scatola di latta, in contenitori con chiusura ermetica o sotto una campana di vetro, per una settimana al massimo. Sicuri?

BISCOTTI OCCHI DI BUE:
in pasticceria con occhio di bue si intende un biscottino di pasta frolla, fatto in genere da due dischetti in cui il superiore lascia spazio al centro per contenere marmellate varie o creme pasticcere o cioccolato. L’occhio di bue è diffuso più o meno nelle pasticcerie di tutta Italia e rientra nella categoria della pasticceria «secca».

I BISCOTTI SENZA ETA’
ci sono sempre stati e sempre ci saranno. Questi biscotti vengono anche venduti grandissimi, da tenere quasi con due mani, un unico grande biscotto rotondo con al centro la marmellata di albicocche. Io li preferisco più piccoli, di dimensioni normali in modo da gustarne almeno due o tre.

VARIANTI:
ci sono diverse varianti con le quali potrete stupire i vostri ospiti. Provate a mettere della granella di nocciola nell’impasto per quelli da guarnire con la crema di nocciola. Oppure aggiungere un cucchiaino di cannella sempre nell’impasto per quelli con la marmellata di mele cotogne o di frutti di bosco. Incredibile abbinamento anche quello di mettere della farina di pistacchi (togliendola dal conto della farina totale) e preparare la frolla al pistacchio poi guarnirli con crema al cioccolato bianco. Una bomba!

Ingredienti:
300 gr di farina
200 gr di burro
100 gr di zucchero
1 uovo
1 bustina di vanillina
4 cucchiai di NutAle
4 cucchiai di marmellata di albicocche
4 cucchiai di marmellata di mirtilli o more
zucchero al velo

In una ciotola unire lo zucchero, l’uovo e il burro a cubetti lasciato a temperatura ambiente (deve risultare a pomata). Unire poi la vanillina, la farina e continuare a lavorare fino a ottenere un pasta omogenea. Formare un panetto, avvolgerlo nella pellicola alimentare e farlo riposare in frigorifero per almeno 1 ora. Trascorso il tempo stenderla con il mattarello su una spianatoia appena infarina fino a uno spessore di 5 mm. Utilizzando una formina a cuore più grande e una a cuore più piccolo, ricavare dei biscotti pieni e dei biscotti vuoti. La parte piena sarà quella che utilizzeremo sotto spalmata di crema o marmellata, la parte vuota o il contorno sarà invece appoggiato sopra. Ricavate tutte e due le parti in numero uguale, cuocere i biscotti nel forno già caldo a 180° per circa 12 minuti o fino a leggera doratura. Devono rimanere pallidi di colore. Sfornare e lasciare raffreddare. Cospargere di zucchero al velo solo le corone tutte insieme. In una ciotola per microonde sciogliere la mia NutAle e renderla morbidissima, distribuirla sui biscotti pieni lasciando il centro un pò più pieno, appoggiare sopra la parte vuota cosparsa di zucchero al velo e servire! Si possono guarnire anche di marmellata del vostro gusto preferito!

20 risposte a "Biscotti biscotti del mio cuore, quale petalo scelgo del fiore?"

Add yours

  1. Alessia… associare cappuccetto rosso a questa ricetta é di per se un’opera d’arte! come quelle che sei capace di creare con le tue mani: gastronomicamente e fotograficamente parlando! Ti scrivo qui anche per farti sapere che continuo ad esserci…

    Piace a 1 persona

  2. FANTASTICI..!!!!!anche dalle foto ci si convince della loro bontà .La storiella ,poi ,è fantastica e ,certamente, tu non hai subito alcun trauma ascoltando da piccola:cappuccetto rosso,cenerentola e biancaneve ..che,purtroppo,ora le hanno bandite per non traumatizzare i bambini.MAH!!!!!Secondo me sei cresciuta benissimo :serena,con tanta fantasia ,positività,gioia di vivere. (mi ricordi tanto PIPPI CALZELUNGHE) Buona giornata .

    Piace a 1 persona

  3. Ho proprio avuto l’intuizione giusta. Ben vengano le vecchie care favole anche perchè ,se riflettiamo, hanno tutte una loro morale che sarebbe opportuno spiegare ai bambini .Riguardando i biscotti ,la voglia di mangiarli è stata così forte che sono andata in pasticceria .Mi sono accontentata della foto copia ,pazienza.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: