Ciambella, quando la felicità fa rima con mele rosse!

Ma cos’è la felicità? Credete davvero che, se qualcuno prima o poi dovesse scoprirlo, lo sventolerebbe ai quattro venti? Secondo me si tiene la notizia stretta stretta per se stesso, e che gli altri si arrangino. Per i grandi filosofi non c’è una strada che porti alla felicità perché è la strada stessa la felicità... un po’ come lo è il piacere, ricordate, in quella nota pubblicità? La felicità, alcuni dicono, dipende da noi stessi. Certamente, questo credo di averlo capito, ma non sono sola al mondo quindi qualcuno o qualcosa che non dipende da me, prima o poi disturberà la mia ricerca… Henry David Thoreau diceva una cosa molto semplice: “La felicità è come una farfalla; più cerchi di inseguirla, più ti eluderà. Ma se sposti la tua attenzione su altre cose, si siederà dolcemente sulla tua spalla.” In pratica la felicità è un essere infingardo e pure antipatico, a suo dire, e questa visione permalosa non è che mi sia di grande conforto. Al mondo siamo tutti diversi, per fortuna, altrimenti vivremmo in un piattume di sentimenti, colori, sensazioni, atmosfere, percezioni, tutti uguali, tutti identici. La felicità è soggettiva tanto che ciò che può rendere estremamente felice me, non rende affatto felice o soddisfatto qualcun altro. Così ho pensato, appena sveglia la mattina, di dare un sorriso alla mia giornata immaginando cosa potesse rendermi felice oggi, una cosa sola al giorno, ogni giorno. E se non trovo nulla aspetto che gli eventi me lo mostrino.
Oggi la mia felicità fa rima con mele rosse deliziose, con profumo di torta, con calore del forno, con i miei dolori e la mia testa che gira, inesorabile.

LE VARIETA’ DI MELA ROSSA:
ci sono diverse varietà di mele rosse, ve le elenco, le conoscete tutte?
La mela Stark Delicious ha una colorazione rosso vivace intensa, La sua polpa è bianco crema, dal sapore dolce, poco acida, Croccante e aromatica.
La mela Fuji è una delle più tardive dal colore rosso che sfuma verso il verde o giallo, la sua polpa è color crema, croccante e ricca di sapore.
La mela Pink Lady, che si contraddistingue per una accentuata croccantezza e una polpa dal sapore sublime: un giusto equilibrio tra sapore zuccherino e acidulo sprigiona al palato una intensa sensazione di freschezza.
La mela Annurca, può abbassare il colesterolo, ed è un potente digestivo, viene considerata la “regina delle mele”
La mela Royal Gala è un frutto ricco di carotene e di vitamina A, dal colore rosso vivo e dalla polpa soda, croccante e succosa
La mela Nicoter Kanzi ha una buccia lucida e liscia di un brillante colore rosso. Al palato la sua polpa si rivela molto succosa, rinfrescante e croccante dal delicato sapore dolce-acidulo.
La mela Red Love è caratterizzata dal colore rosso, dentro e fuori. Infatti la polpa si presenta rossa con tonalità sul rosso acceso con striature bianche
La mela Evelina è bella da guardare per i suoi colori ma la si apprezza ancora di più per il suo sapore di mela appena colta, fragrante, croccante, soda ma molto succosa, con la polpa compatta color crema
La mela Stayman, un frutto grosso, dalla buccia rossa con venature verdi. La polpa è bianca, pastosa, aromatica e succosa con sapore dolce e note frizzantine

LE MIE MELE ROSSE
queste splendide meline sono buonissime, e io ho la fortuna di averle in regalo ogni anno da mia cognata Valeria. In attesa, anche quest’anno del suo dolcissimo e buonissimo dono, ne ho trovate alcune piccole da un fruttivendolo, che mi hanno subito ispirata. Le mele rosse hanno tantissime proprietà, forse per questo si dice oramai da sempre, che una mela al giorno toglie il medico di torno. Magari fosse cosi semplice…

Le mele rosse apportano una miriade di benefici a tutto l’organismo. La vitamina B1 contrasta l’inappetenza, il nervosismo e la stanchezza, mentre la B2 agisce positivamente su capelli e unghie, rinforzandoli. Sono consigliate anche ai diabetici, grazie al basso contenuto di grassi e utili in regimi dimagranti. Se consumata cruda ha proprietà astringenti, ma cotta viceversa è un ottimo rimedio per la stitichezza. Pare che la buccia di questo frutto abbia proprietà antitumorali: i triterpenoidi secondo gli studiosi, sarebbero capaci di ridurre il rischio di tumori al colon e al pancreas. Le mele rosse aiutano anche a rallentare l’invecchiamento della pelle e, a differenza di molti altri frutti, non causa alcuna fermentazione intestinale. Pare che blocchino anche la formazione gastrica dell’acido urico, principale causa della gotta e coliti ulcerose. La buccia della mela contiene anche caroteidi, importanti per proteggere la vista, e che migliorano addirittura la capacità di vedere in ambienti bui. Le mele rosse contengono molte fibre, indispensabili in una dieta equilibrata, per prevenire cardiopatie e ictus. Le mele rosse apportano circa 50 kcal ogni 100 gr di frutto.
Fonte Mele Rosse: tutte le Varietà di Mela Rossa

E cosa c’è di meglio di una torta di mele? La classica, normalissima, semplicissima, ciambella di mele? Poteva Piattoranocchio esimersi dal proporla? No, ed infatti eccomi qui!

Ingredienti:
3 mele rosse, se piccole anche 5
280 gr di farina 00
180 gr di zucchero
3 uova
100 gr di burro
1 vasetto di yogurt bianco
50 ml di latte fresco intero
3 cucchiai di zucchero di canna
zucchero al velo
1 bustina da 16gr di lievito in polvere

Lavare e sbucciare le mele. Privarle del torsolo e tagliarne una a fettine sottili, le altre a cubetti. Metterle in una ciotola e coprirle con due dita d’acqua e due cucchiai di zucchero. Lasciarle macerare per 5 minuti. Nel frattempo, in una ciotola capiente, rompere le uova e montarle energicamente con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso. Far sciogliere il burro e unirlo al composto. Lavorare con una frusta, aggiungendo il latte e lo yogurt. Setacciare la farina insieme al lievito in polvere e unirla gradualmente al composto.

Scolare le mele e ed unire all’impasto i pezzetti di mela lasciando le fette a parte, amalgamando bene. Imburrare una teglia per ciambella di 24 cm e versare il composto livellando con un cucchiaio. Mettere tutte le fette di mela a raggiera sulla torta, cospargere di abbondante zucchero di canna Cuocere la ciambella per 40 minuti in forno preriscaldato a 180 gradi. Lasciarlo raffreddare prima di servire, decorare con zucchero a velo.

14 risposte a "Ciambella, quando la felicità fa rima con mele rosse!"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: