Spaghetti alla Nerano e il banco verace dei balocchi!

nerano6

Sabato mattina, tutti dormono e io invece, sveglia all’alba, sgattaiolo fuori dal letto a piedi nudi per non far rumore. Distrattamente, lascio la porta semi aperta, che grazie all’unico refolo d’aria di tutta la giornata, sbatte violentemente facendo tremare i muri. Trattenendo il fiato, ascolto preoccupata se qualcuno si è per caso svegliato, ma sentendo solo rantoli di sonno profondo, riprendo a respirare. Sono talmente eccitata dall’evento mattutino, che inciampo nell’invisibile labrador nero steso sul pavimento, anche lui sonnecchiante e appisolato. Ululato di dolore lui e grido di spavento io… mi tappo la bocca con una mano, apro la porta velocissima per raggiungere il prima possibile la montagnetta, e come Braccobaldo, liberarmi dell’urlo soffocato, breve e fragoroso! Al rintocco delle campane, il mio vicino, con ineccepibile puntualità, spalanca la portiera della macchina e per incanto già mi trovo al mercato. Sapori, odori, colori e chiacchiericci, una tavolozza di prelibatezze! Mentre ancora indecisa scelgo e valuto, subito in bocca ho mille assaggi, e la mia pancia, in pochi istanti già invoca pietà! Ma è davanti ad un banco che le mie pupille strabuzzano, in quel preciso punto dove non ci si può esimere dal fermarsi: specialità napoletane veraci, mozzarelle di bufala speciali, provolone del Monaco, unico ed inimitabile, consulente che snocciola consigli alle spalle, sussurrando la storia doc di ogni singolo prodotto e suggerendone il miglior utilizzo, e lei, appassionata e ammaliante che rapisce con un vortice di parole schiette e sincere. Dal turbinio di indicazioni e complimenti, esco felice ed elettrizzata, con la borsa piena di balocchi e la promessa certa di realizzare la ricetta suggerita, nella miglior tradizione napoletana!!

(dedicato alle Perle delle Campania di Cristiano Rosa, Mercato coperto di Como. Grazie!!!)

nerano8.jpg
nerano7

SUGGERIMENTO:

La particolarità di questa pasta è la crema che deve essere creata solo con l’acqua di cottura della pasta e i formaggi senza l’aggiunta di altri grassi.

 
IL PROVOLONE DEL MONACO

Il Provolone del Monaco è un formaggio ottenuto dalla lavorazione del latte della vacca Agerolese. Si produce dal 1700 circa, quando alcuni pastori che vivevano sul Vomero, area allora agricola nei dintorni di Napoli, dovettero trasferirsi a causa dell’espansione urbana. Alcune famiglie decisero di trasferirsi sui Monti Lattari e iniziarono a sfruttare gli ampi pascoli della zona, producendo formaggio, in particolare caciocavallo. Il principale mercato per la vendita del formaggio era Napoli e i pastori, coperti da pesanti e ingombranti mantelle, vennero soprannominati “monaci” e i loro caciocavalli, ricercati e apprezzati sulla piazza partenopea, divennero per tutti “i provoloni del monaco”.
I veri spaghetti alla Nerano devono essere tassativamente fatti con questo Provolone dal sapore dolce e butirroso ed un leggero e piacevole gusto piccante.

qui la descrizione completa.

nerano4
nerano3
nerano5

Ingredienti per 3 persone:

300 g di spaghetti grossi RUMMO
4 zucchine medie (circa 400 g)
150 gr  di provolone del monaco grattugiato
3 cucchiai abbondati di parmigiano reggiano grattugiato (circa 30 g)
olio extra vergine di oliva
basilico fresco
pepe nero
sale

Tagliare le zucchine a fette sottili e friggerle, poche per volta, in abbondante olio extra vergine di oliva fino a doratura girandole spesso. Nella padella di frittura delle zucchine aggiungere uno spicchio d’aglio e 2 foglie di basilico in modo da far rilasciare l’aroma nell’olio. Cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata. Togliere l’olio in eccesso dalla padella dove sono state cotte le zucchine e lasciarne circa 1-2 cucchiai, togliere l’aglio, aggiungere le zucchine, 1 mestolino di acqua bollente della cottura della pasta e fare sobbollire pochi secondi. Abbassare la fiamma, aggiungere gli spaghetti molto al dente, completare la cottura  nella padella insieme alle zucchine girando spesso e aggiungendo poca acqua. Spegnere la fiamma e fuori dal fuoco aggiungere il mix di formaggi grattugiati e abbondante basilico spezzettato a mano, un po’ di acqua di cottura bollente e girare velocemente fino a far sciogliere il formaggio in modo da formare una bella cremina; una spolverata di pepe e servire subito in tavola.

Annunci

5 risposte a "Spaghetti alla Nerano e il banco verace dei balocchi!"

Add yours

      1. Mio figlio ne è immune, vedrò di nasconderglielo in qualche pietanza, io amo i caciocavalli della costiera . Nerano resta un posto straordinario gestito male, questo anno ho disertato qualunque mare anche adriatico mi abbronzo alla luce del tel.Mi prepareresti un bel dolce cioccolato caramello panna cotta ? Sono a dieta ma le tue foto saziano

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: