Il Manucompleanno e il delirium tremens di Mozart!

cateringluglio_Fotor.jpg

E niente, oggi non riesco proprio a stare calma, la pressione è alle stelle, le vampate di calore non le conto, le gambe vacillano e i polpastrelli sussultano meccanicamente. Ma facciamo un passo indietro, tutto ha inizio circa un mese fa, quando soddisfatta dei miei Sette stuzzichini Zen,( qui ) mi viene fatta un proposta interessante. Lì per lì, l’ho recepita come una battuta detta per caso, per cortesia e gentilezza: organizzare un catering per un compleanno di una amica. E invece era tutto vero! Ed ecco che arriva il giorno fatidico del nero su bianco! Cosa preparare? Stuzzichini dolci e salati, cose simpatiche, leggere e fresche, visto i gradi impennati di questi giorni, e mi metto all’opera buttando giù qualche idea… 3 dolci, 3 salati… cosi la scelta è vasta. Ma di scelta nemmeno l’ombra, solo la conferma e la decisione irremovibile che TUTTO ciò che ho in mente va bene! Cammino a tre metri da terra, imbarazzata e appagata di aver colpito nel segno, finché arriviamo al retroscena: mai fatto un catering in vita mia, mai preparato tanti stuzzichini tutti insieme. Compilo, nelle settimane successive, una Divina Commedia di appunti, liste della spesa, abbinamenti, gusti, spezie, mirtilli selvatici, yogurt golosi, polline… Cancello, scrivo, ri-cancello, ri-scrivo! La sera prima rivoluziono casa ad immagine e somiglianza di un villaggio vacanze all inclusive, la mattina presto, finisco e rifinisco i barattolini tanto da sentirmi Gualtiero Marchesi che mette la firma finale al piatto e puntuale la partenza da casa, con le scatole, i contenitori e le cappelliere piene, stile Regina Elisabetta, con lo stuolo di portaborse al seguito. Tavolo addobbato, candeline scintillanti e l’amica che festeggia con un sorriso splendente! Ora, qui seduta davanti al vuoto a rendere, mi sento stanca ma estremamente contenta e soddisfatta, mentre le mie dita continuano ad avere il delirium tremens che potrei suonare, tranquillamente,  il pianoforte meglio di Mozart!

(dedicato a Manu, tanti auguri e grazie di avermi dato questa splendida opportunità!)

cateringcateringluglio1.jpg

DESSERT CREMA AL CAFFE’ MERINGHE CACAO E LIQUIRIZIA

cateringluglio6

Ingredienti: panna vegetale già zuccherata da montare, caffè liofilizzato, meringhette, cacao, liquirizia.

Montare la panna e quando è quasi soda aggiungere un cucchiaio di caffè liofilizzato. Sbriciolare le meringhette grossolanamente, spolverare di cacao e liquirizia. Tenere in frigo fino al momento di servire

DESSERT PESCHE YOGURT DOLCE AL CARDAMOMO AMARETTI E POLLINE

cateringluglio5

Ingredienti: pesche fresche, zucchero di canna, yogurt dolce, polvere di cardamomo, amaretti, polline

Tagliare le pesche a dadini piccoli, metterle in un pentolino a fiamma bassa con lo zucchero di canna (1 cucchiaio a pesca), aggiungere un goccio d’acqua, amalgamare e cuocere per qualche minuto, versare nei barattolini. Far raffreddare. Aggiungere 3 cucchiai di yogurt dolce aromatizzato con la polvere di cardamomo. Sbriciolare gli amaretti grossolanamente e aggiungere qualche granello di polline.

DESSERT CEREALI YOGURT GRECO AL LIME MIRTILLI SELVATICI LAMPONI E GRANELLA DI PISTACCHI

cateringluglio4

Ingredienti: muesli alla frutta secca, latte di mandorla, yogurt greco, lime, mirtilli selvatici, lamponi, granella di pistacchio.

Amalgamare i muesli alla frutta con due cucchiai di latte di mandorla e renderli morbidi. Versarli nel vasetto, aggiungere yogurt greco aromatizzato di succo di un lime, decorare con mirtilli selvatici, lamponi e granella di pistacchio

SPIEDINI ANGURIA FETA CETRIOLO ALBICOCCA DISIDRATATA (qui)

SPIEDINI PANE AI 3 FARRI FICO NERO SALAME E BRANZI

cateringluglio8.jpg

Ingredienti: pane ai 3 farri tipo toast, fichi neri, salamini, formaggio Branzi

Tagliare in 4 le fette di toast ai 3 farri, farle leggermente tostare, appoggiare un quarto di fico nero ben maturo, un salamino e un pezzetto di formaggio Branzi.

CHUPITO DI MELONE E PROSCIUTTO CRUDO CROCCANTE

cateringluglio7

Ingredienti: melone giallo, mollica di pane, peperone giallo, prosecco, sale, pepe, olio evo, prosciutto crudo

Frullare il melone e il peperone con la mollica di pane. Ottenuta una crema,  salare, pepare e aggiungere il prosecco. Frullare nuovamente. Su di una piastra rovente far cuocere le fette di prosciutto crudo fino a che saranno croccanti. Conservare il chupito al fresco e prima di servire, aggiungere un filo di olio evo e le fette di crudo.

Tutte le ricette non hanno purtroppo le quantità avendo fatto una serie infinita di stuzzichini e barattolini.

Annunci

13 risposte a "Il Manucompleanno e il delirium tremens di Mozart!"

Add yours

  1. guardando le foto e leggendo gli ingredienti mi viene una tale fame ……ho anche l ‘ impressione di essere aumentata di peso anche se ho la pancia vuota. Complimenti hai fatto un gran lavoro.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: