Crostatine alle mele, facili, buone, normali no?

(continua….)
Sono così presa da tutta questa frenesia dell’impastare, farina, uova, pasta, gnocchi, torte, che perdo perfino il filo di ciò che sto producendo. Soprattutto mi devo inventare, su due piedi, ingredienti alternativi perché non ho tutta questa lista infinita di cose a casa. Certo, la mia è una dispensa di tutto rispetto, ma non è eterna, e non potendo uscire da casa se non per necessità estrema, diverse cose sono belle che finite da tempo. Al contrario della pochissima marmellata di pesche che ieri avrebbe fatto la fine di un invisibile foglio di carta velina, la mia crema pasticcera dell’ultimo secondo e la pasta frolla morbida e burrosa, erano entrambe in quantità esageratamente smisurata da sfamare tutti i parenti. Ma i parenti quali che non vedo nessuno da mesi!? E con quale cattiveria illudo gli ignari pseudo commensali che a distanza non potrebbero approfittare di tutto ciò? Ma soprattutto ora, cosa me ne facevo di così tanto esubero di crema e di pasta frolla? La mia non normalità continua, anche per oggi a invadere la mia vita e così, non potendo andare al mare in un’isola deserta come dicevo, mi dirigo verso la montagna. Vuoi per la fatica a camminare che evidentemente non piace a nessuno, (a me si), vuoi per la prerogativa della giornata tipo di un montanaro: sveglia presto, molto presto e a letto presto, molto presto, (per svegliarsi ovviamente presto) non tipicamente adatta al mondo animato delle notti estive, vuoi proprio per queste due sole cose, a me la montagna, ecco piace tantissimo! Partendo da una scrematura massiccia di gente, passando da km di sentieri semi deserti, arrivando a respirare panorami mozzafiato raggiungibili da pochi, la mia solitaria vita trova ampi spazi di realizzazione. Ora, tornando alla crema pasticcera in esubero e notando una sola mela rossa sul tavolo, il lampo, non propriamente di genio, è quello di due mini crostatine, veloci veloci, facili facili, ma buone davvero e per una volta assolutamente normali, no?!

SUGGERIMENTO:
se non disponete di formine di silicone del diametro di circa 12/15 cm per mini crostate, potete utilizzare un coppapasta e poi creare dei cordoncini con un pò di pasta e formare il bordo della vostra crostatina da riempire poi la crema pasticcera.

LO ZUCCHERO DI CANNA:
per rendere croccanti e quasi caramellate queste deliziose crostate mignon cospargete di abbondante zucchero di canna le mele prima di infornarle. Senza ombra di dubbio anche una spolverata di cannella darà il tocco finale!

Preparatele la sera prima e gustatevele a colazione la mattina seguente, la pasta frolla sarà morbidissima e la crema pasticcera densa e cremosa. Saranno irresistibili!

Ingredienti per due crostatine circa 12/15 cm di diametro:

100 gr di farina 00
70 gr di burro
35 gr di zucchero
1 tuorlo
1 mela rossa
125 gr di crema pasticcera
zucchero di canna
pinoli
un pizzico di cannella (facoltativo)
zucchero al velo

In una ciotola mescolare l’uovo con lo zucchero, poi aggiugnere il burro a pezzetti fino ad ottenere un composto morbido. A piccole dosi aggiungere alla farina, lavorare fino ad ottenere un composto omogeneo. Avvolgere nella pellicola e mettere in frigo per mezz’ora. Stendere la frolla su un piano leggermente infarinato fino ad ottenere uno spessore non troppo basso. Ricavare dei dischi poco più’ grandi degli stampini che userete per le crostatine. Le mie avevano un diametro di 15 cm. Foderate gli stampini con la frolla, dopo averla unta con un po’ di burro, e bucherellate la base. Cuocere in bianco in forno a 180° per 15 minuti. La pasta dovrebbe apparire appena appena dorata. Sfornatele e riempirle di crema pasticcera, aggiungere la mela, lasciando la buccia, tagliata a spicchi, cospargere di zucchero di canna e pinoli e infornare nuovamente sempre a 180° per altri 15/20 minuti o almeno fino a che vedrete i bordi prendere colore.

Queste crostatine le ho fatte con l’esubero di questa pasta frolla e quesa crema pasticcera di questa ricetta:

MA POTREBBERO INTERESSARVI ANCHE QUESTE RICETTE SE STATE CERCANDO LA PASTA FROLLA:

27 risposte a "Crostatine alle mele, facili, buone, normali no?"

Add yours

Rispondi a Alessia di Piattoranocchio Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: