Una festa, la mia smemoria cronica e il coso

Un consiglio, uno sguardo d’intesa e un timido accenno. Nasce così un accordo sottile e parte un lungo lavoro sommerso fatto di idee, tentativi, scoperte e attenzioni. La passione è ben visibile, ne sono travolta io stessa, quasi non riesco a stare dietro a tutto ciò che mi frulla per la testa, tanto da confondere... Continue Reading →

PancAle e il regalo di Madre Natura

Apro l'armadio dei miei vestiti per riporre, con amorevole cura, tutti gli indumenti lavati, profumati e ben piegati che però, inspiegabilmente, saranno gli stessi che fra due giorni avrò indosso, e che fra tre, rimetterò nella cesta della biancheria sporca. Tanto vale, a questo punto, lasciarli direttamente nella stanzetta della lavanderia (o anche detta zona... Continue Reading →

Yogurt-cake e la dipartita ingloriosa delle pesche!

Come ogni mattina, nella semi oscurità della camera, inizio a stropicciare gli occhi controllando ossessivamente l’orologio proiettato sul soffitto, per essere certa che la sveglia non si sia addormentata e suoni precisa all’ora stabilita. Quando puntualmente questo accade, mi trascino impigiamata a lavarmi la faccia e mi dirigo verso la cucina, apro con gesto ripetitivo... Continue Reading →

Plum-cake: come inventarsi un dessert

Una telefonata improvvisa: “Passiamo a salutarvi dopo cena!” Cosa!? Noooooo! E ora?? Non ho niente da offrire; devo trovare qualcosa che sia appena appena paragonabile ad un dessert! Apro il mio adorato sportello della cucina: la classica dispensa delle merendine, patatine, dolcetti & company che tutti, ne sono certissima, abbiamo in casa. Inizio a cercare... Continue Reading →

WordPress.com.

Su ↑