Pasta al salmone d’agosto, e ogni cosa al suo posto!

pastasalmone2

Agosto è finito, e il ritorno alla normalità dopo le vacanze estive, è straziante… Nella mia testa c’è talmente tanta confusione che sembra che i miei (seppur pochi) neuroni, siano come le persone ai centri commerciali quando ci sono i saldi: non si capisce più niente, tutto è arruffato e alla rinfusa, saltano fuori vecchissimi ricordi mai usati e rimangano nascosti sigillati quelli nuovi per la prossima stagione. Da qualche parte si cela pure la fregatura, e nel caos e disordine, non trovo più nulla e niente è più al suo posto. Mi sento anche un tantino rimbambita e inconcludente, inizio cento cose e non ne finisco una, lasciandole disseminate ovunque, stiro e piego il labrador cercando di infilarlo a forza nel cassetto e do il biscottino alla maglietta intimandole di andare a cuccia. La disperazione tocca il culmine quando mi accorgo che, questa mattina, ho scongelato un solo, piccolo e indifeso pezzetto di salmone, convinta invece di aver riposto nel frigo un grosso arrosto. Di certo la vista annebbiata e assonnata della mattina ha confuso i pacchetti e avvilita ora mi devo pure inventare la cena. Ma in maniera del tutto randomica e non prevedibile, le padelle si animano e la mia velocissima pasta al salmone d’agosto riporta tutto, almeno a tavola, al proprio posto!

pastasalmone

SUGGERIMENTO:

Questa pasta è davvero velocissima da realizzare, ci vorranno pochi minuti, esattamente quelli che ci metterà l’acqua a bollire e la pasta a cuocere. Inoltre ha un gusto fresco e delicato e anche ai bambini piacerà tantissimo!
Nella mia ricetta non l’ho messa, ma una variante molto interessante potrebbe essere quella di aggiungere a fine cottura, un cucchiaio generoso di yogurt greco, mantecando la pasta prima di servirla e spolverizzarla di aneto. Un’altra interessante aggiunta è la vodka, sui dadini di salmone da sfumare prima di aggiungere il limone. Se vi piace e non dovete cucinare per bambini. Il sapore della vodka non si sente e l’alcool evaporerà, ma lascerà un gradevole retrogusto e servirà a sgrassare un pochino il salmone!

Si può realizzare anche con il salmone affumicato, ma in questo caso ridurre di molto il sale. Il risultato non sarà di un sugo morbido e succoso, ma piuttosto asciutto e molto saporito.

pastasalmone1

Tempo di preparazione: 5 minuti
Tempo di cottura: 5 minuti

Ingredienti per 3 persone:

300 gr di rigatoni o pasta grossa come farfalle o fusilloni
200 gr trancio di salmone fresco
olio evo
1 piccolo limone
sale
pepe rosa in grani
qualche fogliolina di menta

Mettere a bollire l’acqua leggermente salata per la pasta e nel frattempo pulire il salmone. Tagliarlo a pezzi piccoli e controllare le spine.  Far cuocere i dadini in padella con un filo leggero di olio, basteranno 5 minuti e quando è quasi cotto aggiungere il succo di limone. Salare e pepare e controllare che la carne di salmone rimanga succosa e morbida. Scolare la pasta ma lasciarla un pochino bagnata di acqua calda di cottura e mescolarla con il condimento facendola saltare un attimo nella padella. A fuoco spento aggiungere i grani di pepe rosa e qualche fogliolina di menta. Servire con fettine di limone e foglie di menta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: