Ciambelle, non tutte escono col buco! Io nervosa? Ma va!

Curiosamente scopro che ho un lato del mio carattere nascosto, che non sapevo di avere. Era celato, a mia insaputa, ma evidentemente ben visibile al pubblico. Credendo di essere una persona calmissima e ragionevole, proseguo le mie giornate dispensando sorrisi e contando sempre cento pecorelle prima di parlare, (o non erano pecorelle?), non mi faccio mai prendere dall’ansia e svolgo in modo pacato e tranquillo le mie attività quotidiane. Mi chiedo perciò se la definizione affibbiatami di “persona un tantino agitata” sia fondata o meno e così, comincio a farmi un sorta di auto-osservazione:
se mi accorgo che sul fuoco, l’acqua che avevo messo a bollire, sta borbottando talmente forte da aver prodotto un’onda anomala sui fornelli nuovi ad induzione, invece di spegnere istintivamente il pannello, di scatto prendo la pentola e la butto dalla finestra.
Se dopo aver meticolosamente preparato, con tanto di pinzette di precisione, un difficilissimo mise an place, posizionando in equilibrio perfetto gli ingredienti, una mosca si posa disturbando la foto, sbraito e sbatacchio violentemente il tovagliolo con mosse da lottatore romano, facendo volar via la mosca si, ma insieme a tutti gli ingredienti, al piatto e alla macchina fotografica.
Se in cucina, sto tranquillamente affettando le verdure e sono concentrata sulla ricetta, e qualcuno mi chiama o entra all’improvviso, inizio automaticamente a lanciare coltelli e shuriken alla stregua di un astuto ninja in fase di combattimento.
E infine, se dopo aver dosato con bilancina di precisione tutti gli ingredienti per una riuscita perfetta, vedo lievitare nel forno le mie ciambelle senza il buco, le estraggo roventi e sguainando la katana da samurai, incido con due precise e nette mosse da far impallidire perfino Goemon Ishikawa 石川五ェ門 , un preciso buco giottiano.
Vi pare che io possa essere definita una persona nervosa? Non credo proprio! 😊😊

RINGRAZIO di cuore Lorenza che mi ha fatto questo dono! Lo stampo in silicone permette una cottura perfetta e velocissima e statene certe, le ciambelle usciranno sempre col buco!!

SUGGERIMENTO:
queste fantastiche ciambelle sono soffici e morbide al punto giusto. Non sono fritte e la loro consistenza è fantastica! Sembrano una sorta di torta margherita, gustosa e delicata. Sono molto veloci da preparare grazie all’aiuto dello stampo in silicone. Ottime per la merenda dei vostri bambini, sana e fatta in casa !!

CURIOSITA’
il proverbio che recita “non tutte le ciambelle escono col buco” sta a significare che non sempre ciò che abbiamo pensato, riesce secondo i nostri progetti. Ma se le ciambelle senza buco sono ugualmente buone, anche ciò che ci capita può avere un risvolto positivo!

Per questo impasto morbido avrete bisogno per forza dello stampo e di una sac a poche. Ci sono altre ricette che prevedono un impasto più consistente e la realizzazione delle ciambelle direttamente sulla carta da forno, facendo un foro con un piccolo coppapasta. Quel tipo di impasto però se cotto nel forno rende le ciambelle molto asciutte, migliori se fritte in abbondante olio, molto più simili quindi alle americane donuts.

riempite lo stampo solo per i 2/3 perchè le ciambelle in cottura lieviteranno

Appena saranno dorate, sfornate delicatamente le ciambelle e lasciate raffreddare su di una gratella

Se volete riempire le vostre ciambelle con marmellata o crema di cioccolato (come la mia nutale) dopo aver messo uno strato generoso sul fondo dello stampo, posizionate la crema o la marmellata nel centro e ricoprite con uno strato leggero di composto. Se volete che la crema non vada sul fondo, spolverizzate di farina la superficie prima di metterla.

Ingredienti:
100 gr di farina 00
100 gr di fecola di patate
100 gr di zucchero
80 gr di burro morbido
3 uova medie
buccia di limone
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
1/2 bustina di lievito
10 gr di miele
zucchero al velo per decorare


In una ciotola setacciate la farina, la fecola, il pizzico di sale e il lievito. A parte sbattete il burro e poi aggiungete zucchero, vaniglia, miele, buccia di limone. Dopo aver mescolato per un minuto aggiungete le uova. Infine unite gli ingredienti secchi. Mettete tutto nella sac à poche. Spennellate acqua negli stampi e versate l’impasto. Infornate a 180° per 15 minuti. Fate raffreddare su di una gratella poi spolverizzare di zucchero a velo

Annunci

28 risposte a "Ciambelle, non tutte escono col buco! Io nervosa? Ma va!"

Add yours

    1. Ahahah! Lo so Elena, lo so !! ahahahah !! é stato bello condividere un mal comune !! ahahahah !!! Come sai sono sempre molto autocritica e mi diverto un mondo…. Comunque brava, la tua perspicacia mi piace…. lo stampo in silicone è indispensabile per evitare qualsiasi tipo di problema !! ahahahah

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: